iPhone 2018, tutto quello che sappiamo su iPhone Xs, iPhone Xs Plus e iPhone 9

Siete pronti per il lancio del 12 Settembre? In un solo articolo tutto sui prossimi iPhone 2018: tre modelli attesi, tra cui un iPhone XS, iPhone X Max e un modello con schermo LCD, che potrebbe essere iPhone Xc. Tutte le ultime novità, aggiornate in tempo reale.

Anche quest’anno Apple ha deciso di seguire la consueta tabella di marcia e l’iPhone 2018, un nome che identifica per ora quelli che potrebbero chiamarsi iPhone Xs, iPhone Xs Max (o Plus) e iPhone 9 (che quasi certamente non si chiamerà così) è ormai alle porte. Nel corso della giornata di giovedì 30 agosto, infatti, Apple ha convocato i giornalisti ad un evento per il 12 settembre, (anche in diretta via Twitter) che sarà certamente dedicato al lancio dei nuovi modelli, che avverrà assieme a quello di iOS 12.

Come accaduto per gli anni passati sono davvero tante le indiscrezioni che si sono susseguite nelle scorse settimane, molte convergenti così che abbiamo oggi una serie di ipotesi attendibili su come saranno gli iPhone 2018. Vediamo che cosa possiamo attenderci, in questo articolo aggiornato alle ultime novità dandovi l’appuntamento anche alla nostra diretta che permetterà di seguire l’evento con descrizione in italiano anche a chi non può accedere al video.

Quali iPhone saranno presentati?

Se tre è il numero più logico oltre che il più previsto, sempre che Apple deciderà di rispettare i rumor pre lancio, è importante capire quale sarà l’evoluzione e che modelli saranno presentati. Secondo le fonti avremo:

  • Il vero successore di iPhone X, uno smartphone da 5,8 pollici che potrebbe chiamarsi, anche secondo le ultime indiscrezioniiPhone Xs
  • Una evoluzione di iPhone X più grande, che nell’immaginario collettivo prenderà il nome di iPhone Xs Max, la cui diagonale dello schermo dovrebbe essere di 6,5, o 6,4 pollici
  • Ultimo, ma non certamente per importanza, ci sarà anche un iPhone 2018 con schermo LCD, quindi simile nella tecnologia all’attuale linea di iPhone 8, che dovrebbe però offrire un design simile all’iPhone del decimo anniversario, quindi con notch frontale e senza tasto fisico virtuale. Su questo telefono che potremmo immaginare come il successore di iPhone 8, regna la più totale incertezza non tanto sulle specifiche quanto sul nome.

iPhone 9 Plus iPhone Xs e iPhone Xs Plus

Che le cose andranno così, pare confermato. Apple ha già registrato i nuovi dispositivi iOS in Russia, presso le apposite commissioni. I dispositivi con iOS 12 sono identificati con codici-modello A1920, A1921, A1984, A2097, A2098, A2099, A2101, A2103, A2104, A2105 e A2106. Non è dato sapere ognuna di queste sigle a cosa faccia esattamente riferimento ma si dovrebbe trattare dei diversi modelli di cui tanto si vocifera: iPhone 9 6.1 con schermo LCD, iPhone Xs Max con schermo OLED da 6,5″ e un nuovo iPhone Xs con display da 5,8″. Le prime tre lettere nei nomi dei modelli (A19, A20 e A21) potrebbero essere i riferimenti ai nuovi dispositivi, la restante parte del codice identificare varie configurazioni possibili.

iPhone Xs

Il primo dei tre nuovi iPhone 2018 sarà, verosimilmente, un nuovo iPhone X che con buon grado di certezza potrebbe chiamarsi iPhone Xs. Nel corso dei mesi scorsi una voce aveva ipotizzato i possibili nomi in codice degli iPhone 2018: “Lisbona” ​​e “Hangzhou” ma è ovvio che non saranno questi i nomi commerciali. Inizialmente si sera pensato che Apple avrebbe abbandonato il suffisso “s” per il lancio di quest’anno, ma ora prevale la tesi opposta.

Inoltre, a differenza di quanto accaduto negli anni passati, il prossimo iPhone X non dovrebbe andare ad affiancarsi al suo diretto predecessore, lo sostituirà completamente: Apple, infatti, ritirerà dal listino ufficiale l’attuale smartphone del decimo anniversario, dato ormai per “morto” da alcuni rapporti. Se vorremo qualche cosa di più economico, iPhone LCD a parte (di cui diciamo sotto) dovremo guardare ai vecchi iPhone che Apple manterrà a listino

iphone 2018 ricarica veloce foto gamma attesa nuovi iPhone 2018

 

Addio iPhone Xs Plus, benvenuto iPhone Xs Max

Apple con il lancio di iPhone Xs introdurrà anche una versione con schermo più grande. Questo modello non si chiamerà come in passato Plus, ma iPhone Xs Max. Verrebbero così confermati i menzionati dubbi sorti alcuni giorni fa quando si era cominciato ad ipotizzare che Apple sarebbe stata intenzionata ad abbandonare il vecchio scherma di denominazione, una scelta che è alla base del fatto che il nome Plus caratterizzava una offerta che Cupertino con il lancio dell’iPhone LCD 2018 che non sarà più disponibile. I pratica non essendoci più un nuovo iPhone 4,7 pollici né un iPhone da 5,5 pollici, il nome Plus non avrebbe più senso.

Estetica

Esteticamente non sembrano esserci dubbi sul prossimo iPhone Xs. Dovrebbe essere molto simile all’attuale iPhone X. Anzi, a giudicare dai mockup e dai render apparsi in rete oltre che da alcuni modelli assemblati con componenti originali, non sembrano esserci anzi differenze. Naturalmente avrà un design a tutto schermo, con un frontale quasi interamente ricoperto dal display. Questo vorrà dire cornici ottimizzate, notch frontale e assenza di Touch ID. La tecnologia di sblocco con l’impronta digitale, introdotta con iPhone 5s, sarà, dunque, completamente superata da Apple in questo 2018, e probabilmente anche su iPad scomparirà a breve. A livello dimensionale questo dispositivo dovrebbe essere molto vicino al’attuale iPhone X, quindi di 143,65 x 72,03 x 7,69 mm. Il peso sarà da record: 208 grammi. Anche se l’incremento sarà tutto sommato contenuto rispetto ai 203 grammi di iPhone 8 Plus, si tratterebbe del’iPhone più pesante di sempre.

 

iPhone Xs in uno disegno

Sebbene il profilo di questo nuovo terminale sarà molto simile all’attuale, non mancheranno differenze strutturali. In precedenti rapporti, infatti, si è parlato di un profilo in acciaio migliorato.  Mentre l’attuale iPhone X è composto da 4 parti, per Xs Apple potrebbe impiegare ancora più parti e segmenti, per renderlo più resistente, ma anche per migliorare la qualità delle trasmissioni dati.

Confronto video iPhone 2018

Sono ormai tanti i rapporti che parlano dei nuovi iPhone 2018, che oramai è quasi scontata l’estetica dei prossimi terminali della Mela. Su YouTube sono stati anche pubblicati dei video confronti, che mostrano tre mockup dei prossimi smartphone iOS.

Caratteristiche tecniche

Se l’estetica del terminale è stata oggetto nel corso dei mesi scorsi da innumerevoli rapporti, sulle caratteristiche tecniche le voci sono di numero minore. Questo perché spesso i rumor si basano sulle foto, e le immagini non possono raccontare molto a livello tecnico. Inoltre, le caratteristiche tecniche, quasi paradossalmente, passano in secondo piano quando si parla di iPhone. Inoltre, paradossalmente, quando si tratta di iPhone i dati sulla carta non contano poi così tanto: basti pensare che iPhone 8 e 8 Plus godono di 2 GB di RAM, un numero sulla carta di molto inferiore a quello dei top di gamma Android da 8 GB.

Ad ogni modo, nei giorni scorsi il prossimo iPhone Xs è stato segnalato su Geekbench. I test confermerebbero 4 GB di RAM a bordo del terminale. I dati Geekbench che svelano presuntivamente le informazioni del prossimo iPhone X mostrano, ovviamente, il sistema iOS 12 installato a bordo, mosso da un processore D321AP. Non c’è altra dicitura che possa identificarlo, ma probabilmente si tratta di un aggiornamento rispetto all’attuale chip Apple A11 Bionic presente su iPhone X, che viene identificato con il codice D22AP.

Display

Ad ogni modo, iPhone Xs dovrebbe contare su un pannello OLED, come del resto quello dell’attuale iPhone X, del rinnovato chip Apple A12 e, chissà, di un aumento del quantitativo di RAM. In particolare, lo schermo dell’erede dell’ iPhone X da 5,8” dovrebbe avere una densità di 458 punti per pollice, con una risoluzione di 1.125 x 2.436 pixel, pari a quella dell’attuale smartphone del decimo anniversario.

Processore

Ancora una volta Apple avrebbe selezionato TSMC come costruttore unico dei processori Apple A12 per gli iPhone 2018, escludendo nuovamente Samsung, proprio in considerazione del primato tecnologico e produttivo della fonderia di Taiwan, che sarebbe già pronta per sfornare Apple A12 nelle immense quantità industriali richieste da Apple con processo a 7 nanometri.

TSMC spiega che il procedimento da 7nm consente di offrire una densità logica 1.6x, migliorie in termini di velocità di ~20% e una riduzione dei consumi di ~40%. In altre parole, se Apple sfrutterà effettivamente il procedimento costruttivo a 7nm di TSMC, potrà ottenere un processore non solo circa il 40% più piccolo ma anche in grado di consumare circa il 40% in meno rispetto al predecessore e, come se non bastasse, ottenere un incremento di velocità di circa il 20%.

Per quanto riguarda la durata della batteria, dice MacWorld,  l’ipotesi è che il nuovo SoC a 7m consentirà di ottenere benefici non tanto durante l’uso ma in standby.

LTE

Tra le novità salienti del nuovo iPhone Xs del 2018 ci potrebbe anche essere un antenna migliorata e potenziata per offrire velocità su rete cellulare LTE superiori. Al momento, iPhone X e anche i modelli iPhone 8 di quest’anno sono dotati di due antenne LCP LTE 2×2 MIMO, mentre sui prossimi iPhone potrebbe esserci lo standard 4×4 MIMO, Multiple Input Multiple Output, che dovrebbe incrementare nettamente le velocità di invio e ricezione dati sfruttando più canali di comunicazione dati da e verso le reti cellulari LTE.

Intel chip-modem per i nuovi iPhone Xs iPhone Xs Plus e iPhone 9

Dual Sim

Ancora, i nuovi modelli di iPhone potrebbero essere dual SIM e dual standby. Questo significa avere due linee telefoniche attive dentro allo stesso iPhone, con l’importante novità di supportare insieme connessioni LTE + LTE, nel tentativo di migliorare l’esperienza utente. In pratica tutti e due le connessioni, anche se non contemporaneamente (quando la linea di una SIM è impegnata l’altra linea risulterà occupata), potranno ricevere, chiamare e navigare in 4G. A proposito del vano Sim, gli ultimi mockup dei terminali mostrano un vano per la scheda Sim riposizionato rispetto al passato. Ecco le foto.

SIM iPhone

Altre indiscrezioni dalla Cina riferiscono che gli iPhone dual-sim saranno disponibili solo per il mercato cinese. Gli iPhone destinati ad altri Paesi integreranno il tradizionale singolo slot per le SIM ma offriranno la possibilità di gestire sia la SIM fisica sia l’Apple SIM (eSIM).

In ogni caso sono apparse indicazioni precise in questo senso. Nel codice di iOS 12 beta si parla chiaramente di seconda SIM.

Batteria e alimentazione

Tra i punti dolenti di qualsiasi smartphone la batteria. Con i prossimi iPhone 2018 Apple potrebbe avere la soluzione. L’ipotesi lanciata dai rumor dei mesi scorsi è quella di una batteria, prodotta da LG, a una sola cella, a forma di “L”. Questo, da un lato, assicurerebbe maggiore capacità rispetto alla singola batteria rettangolare di iPhone 8, ma dall’altro potrebbe erogare una maggiore potenza anche rispetto alla batteria a due celle dell’attuale iPhone X, avente stessa forma.

A proposito di alimentazione, nelle ultime settimane in rete si è iniziato a parlare di una ricarica più potente per i nuovi iPhone. Nella confezione di questi terminali dicevano i rumors settembre ci sarà un alimentatore più potente. In realtà ad oggi l’ipotesi più probabile è che l’alimentatore con presa Type-C non ci sarà ma nella confezione troveremo il caricabatterie del Giurassico che viene fornito con iPhone da più di dieci anni.

Fotocamera

La fotocamera di iPhone 2018 che succederà di fatto ad iPhone 8 e iPhone X, non sarà molto diversa da quella attualmente in uso sullo smartphone del decimo anniversario. Almeno, non in termini di materiali impiegati nelle lenti. Sembra che Apple, infatti, deciderà di non effettuare il passaggio dalla lente attuale 6P ad obiettivo 7P, o ad una lente ibrida 2G3P, perché avrebbe un vantaggio limitato in termini di prestazioni.

Non si hanno invece informazioni per quel che concerne la quantità di megapixel dei sensori, ma si ritiene comunque che iPhone Xs avrà una camera doppia, come l’attuale generazione di iPhone X.

fotocamera di iPhone 2018

iPhone Xs Max

Tutte le caratteristiche sopra elencate, o quasi tutte, sono anche riferibili ad iPhone Xs Max. Di certo il primo elemento distintivo su questo smartphone più grande è lo schermo, che dovrebbe essere da 6,5 pollici, anche se un rumor delle ultime ore ha parlato più precisamente di un display da 6,4 pollici. Quale che sia la verità, sembra però da escludersi l’idea paventata inizialmente, quando si pensava addirittura ad un iPhone X Max da 6,7 pollici. Anche questo, naturalmente, avrà tecnologia OLED.

La prova dell’esistenza di un iPhone Xs Max, oltre che dalle solite anticipazioni, proverrebbe anche da iOS 12 beta. Già a partire da febbraio sono stati rilevati su Internet diversi dispositivi con iOS 12. Non è insolito: Apple inizia a testare le versioni preliminari dei nuovi sistemi operativi in preparazione della WWDC 2018, così negli anni sono sempre apparse tracce in rete che si intensificano fino ad aprile e maggio, appunto un mese prima della conferenza mondiale degli sviluppatori.Tre presunti iPhoneQuesta volta, però, nei tabulati di accesso compare un iPhone con iOS 12 dotato di uno schermo mai visto fino a oggi su uno smartphone di Cupertino: 414 x 896 punti. Traducendo questo valore in pixel, e tenendo conto che Apple manterrà lo stesso rapporto già impiegato per iPhone X, si ottiene una risoluzione di 1.242 x 2688 pixel, superiore e mai vista in qualunque iPhone.

Sempre sul display, iPhone X Max avrà una densità di pixel per pollice superiore, che stando ad alcuni rapporti passati sarà compresa tra 480-500 PPI. Ad uno schermo più grande seguiranno dimensioni complessive più grandi: iPhone X Plus, come testimoniato in passato da un produttore di custodie, misurare 77.41mm x 157.53mm ed essere spesso 7.68mm. Altri rumor, per rendere immediatamente l’idea di quanto sarà grande X Max, lo hanno paragonato direttamente ad un iPhone 8 Plus. In ogni caso, anche il pannello del terminale sarebbe già trapelato in rete: ecco la foto.

Tra gli altri dettagli da segnalare, il supporto alla modalità paesaggio, come iPad.

Fotocamera

Se processore e altre caratteristiche tecniche saranno condivise con il fratello più piccolo, differenze sostanziali potrebbero sussistere sul versante fotografico. Non si hanno notizie precise in tal senso; alcuni rumor hanno escluso che iPhone X Max possa essere dotato di tre sensori, come Huawei P20 Pro una voce insistente in passato. Apple è sì intenzionata a fare questo salto, ma non nella serie iPhone 2018. Un primo iPhone con tre sensori sul posteriore sarà atteso, probabilmente, per il prossimo 2019.

tripla fotocamera così come immaginata da alcune fonti

Sebbene, infatti, alcuni presunti schemi di produzione lasciassero immaginare un telefono con tre camere posteriori, le indiscrezioni sono state subito smentite, affermando che gli schemierano stati mal interpretati.

Apple Pencil

Secondo alcune fonti il nuovo iPhone X, e il fratello maggiore iPhone X Max, saranno i primi, probabilmente, a beneficiare del supporto ad Apple Pencil, la matita digitale di Apple introdotta su iPad per incrementare la produttività.

I primi iPhone con Apple Pencil saranno i modelli top più costosi con schermo OLED in arrivo quest’anno. L’anticipazione, la seconda a puntare all’arrivo di iPhone con Apple Pencil, segue solo di pochi giorni la previsione di un analista di TrendForce che ha indicato anche i possibili prezzi dei tre nuovi terminali Apple in arrivo a settembre, inclusa una possibile versione con ben 512GB di spazio di archiviazione.

In realtà più recentemente l’attendibile analista Ming Chi Kuo ha affermato che non dovrebbe esserci alcun supporto ad una Apple Pencil, questo nonostante gli schermi ormai molto grandi.

iPhone con schermo LCD

Oltre ai due iPhone Xs, Apple presenterà anche un nuovo dispositivo da 6,1 con schermo LCD. L’idea di Apple avrebbe quella di mettere in commercio un prodotto con schermo di grandi dimensioni ma di costo inferiore, rinunciando ad alcune delle specifiche che rendono più costoso il modello Xs. Oltre allo schermo LCD ci sarebbero vari elementi distintivi ed estetici a segnalare il “Low cost” (ovviamente secondo i parametri Apple), tra cui colori e fattore di forma. Il mercato richiede infatti un dispositivo di questo tipo che al momento è del tutto assente dall’offerta di Apple.

iPhone Xc, iPhone Xr o iPhone 9?

Di questo modello è molto complicato formulare il nome. Secondo le prime voci si sarebbe dovuto chiamare iPhone 9, ma ora c’è la convinzione che questo potrebbe essere solo il nome con cui l’abbiamo chiamato in queste settimane che ne precedono il lancio. Probabilmente con esso abbandonerà i numeri abbracciando interamente le sigle. Quale sigla però resta un problema.

Secondo alcune voci l’iPhone 9 si chiamerà iPhone Xr secondo altre iPhone potrebbe assumere il nome di iPhone Xc. Quest’ultima denominazione potrebbe essere quella più attendibile visto che richiamerebbe il vecchio iPhone 5c, un modello economico rispetto all’iPhone 5s. Per altro allora come oggi veniva rilasciato proprio un iPhone della serie “s” e come allora questo modello dovrebbe distinguersi per essere più economico del modello top e segnato dai colori.

iPhone a colori

L’iPhone economico del 2018 oltre dovrebbe appunto colorato colorato, almeno secondo i render apparsi in rete nelle scorse settimane. Il nuovo concept iPhone 2018 LCD è stato mostrato in 6 accattivanti colorazioni. Un arcobaleno di iPhone per tutti i gusti. Insomma, con iPhone 6,1 LCD Apple potrebbe riprovare l’esperimento iPhone 5c, quel terminale entry level che non ebbe molta fortuna, e che presentava una vasta gamma di colori. Recenti immagini lo mostrano, apparentemente in versione definitiva in 4 solo colori: blu, rosso, bianco e rosa. In passato si era parlato anche di giallo, arancio e color grigio talpa.

iPhone xc

Design e materiali

Le differenze con iPhone Xs e iPhone Xs Max, colori a parte, non dovrebbero risaltare immediatamente all’occhio, perché il fattore estetico di questo smartphone dovrebbe essere simile a quello dell’attuale iPhone X. Peraltro, secondo ultime indiscrezioni, questo modello dovrebbe essere Dual Sim, anche se solo per il mercato cinese. In Italia, dunque, dovrebbe arrivare il modello tradizionale con singola Sim.

Per iPhone Xc (o Xr), sempre che questo sia il nome di iPhone con schermo LCD, Apple potrebbe tornare a impiegare uno chassis in metallo, abbandonando la scocca in vetro di iPhone 8. Questo segnerebbe un ritorno al 2016, per un terminale simile nei materiali a iPhone 6, soluzione che poi Cupertino ha continuato a implementare migliorandola anche in iPhone 6s e infine anche con iPhone 7. Ma se ciò fosse vero, questo iPhone potrebbe non avere la ricarica wireless, su cui invece conteranno sicuramente iPhone Xs e iPhone X Max. L’ipotesi anche qui pare improbabile visto che è difficile che Apple faccia un passo indietro così marcato rispetto alla evoluzione attuata con i modelli di oggi.

Display

iPhone LCD del 2018 dovrebbe avere uno schermo LCD da 61, pollici senza tecnologia Touch ID, ma con la presenza del notch in alto, all’interno del quale sarebbe alloggiato il modulo Face ID: con gli iPhone 2018 Apple direbbe infatti addio al tasto fisico per lo sblocco tramite impronta digitale.

Inoltre, per ridurre bordi e cornici in iPhone 2018 LCD Apple impiegherà il nuovo chip 0.3t LED di retro illuminazione. Sarà costruito dalla giapponese Nichia: la capacità di produzione sarà quasi interamente dedicata agli ordinativi di Cupertino.

 

iPhone X 2018 foto rendering il nuovo iPhone 9

A livello dimensionale, l’iPhone LCD del 2018 (qui un confronto con iPhone 8) dovrebbe avere dimensioni contenute in 150.9 x 75.7 x 8.5 mm, con uno schermo da 6,1 pollici, anche se rumor lo ritoccherebbero a 6 pollici netti.  Nonostante si tratti di uno schermo LCD che Apple usa da anni, non mancherebbero l’innovazione.

Secondo una indiscrezione Apple userà per lo schermo una componete definitaFull Active Displayche si distinguerebbe per la cornice ultra-sottile, fino a 0,5 mm. In confronto, l’iPhone X presenta una cornice da 1 mm. Questa componente sarebbe però disponibile in quantità ridotte e questo potrebbe costringere a posticipare il rilascio del modello da 6,1 pollici a novembre, quasi due mesi dopo la presentazione, attesa per il mese  di settembre.

Addio 3D Touch?

Su questo terzo modello di iPhone Apple rinuncerebbe, come detto, anche al 3D touch, presente su tutti gli iPhone a partire da iPhone 6s. Il sistema basato sulla pressione sarebbe sacrificabile da parte di Apple, pur di contenere i costi. Già su iOS 12 alcune novità software lasciano capire che Apple ha rimpiazzato alcuni tocchi basati sulla forza con gesture più semplice, per non privare gli utenti di funzionalità relative soprattutto alla tastiera.

Processore

Secondo alcune fonti Apple avrebbe deciso di usare, sempre per ridurre i costi, un processore A11 Bionic per iPhone 9. ma oggi c’è la convinzione che la CPU sarà la stessa degli iPhone Xs e iPhone Xs Max, quindi l‘Apple A12, di cui parliamo sopra. In questo modello, ancora per ridurre i costi, Apple dovrebbe usare una scheda madre con solo 3 GB di memoria RAM, invece dei 4 GB di iPhone Xs e iPhone Xs Max.

Fotocamera

Anche in questo caso mancano dettagli tecnici sul reparto fotografico di questo iPhone LCD, ma alcuni render apparsi in rete mostrerebbero una singola camera sul posteriore. Da questo punto di vista, dunque, non si avrebbero due lenti, come per i fratelli maggiori, perendo così alcune funzionalità, come l’effetto sfocato, che Apple potrebbe comunque replicare tramite correzioni software.

Nelle ultime settimane sarebbero apparse in rete foto del presunto terminale, in particolare della fotocamera posteriore, più grande di quella del modello attuale.

iPhone 9 trapela con una fotocamera posteriore molto più grande

 

Data d’uscita iPhone 2018

Le ultime indiscrezioni puntano ad una partenza dei pre ordini già per il prossimo venerdì 14 settembre. A dirlo sono alcuni operatori tedeschi. Una data che potrebbe essere compatibile con la presentazione mercoledì 12 settembre

Dopo le difficoltà iniziali nella produzione di iPhone X, dalle forme inedite, gli iPhone 2018 potrebbero non subire ritardi, almeno per i modelli OLED già disponibili a settembre. Foxconn ha in effetti iniziato ad aumentare, come al solito, la forza lavoro per soddisfare la richiesta, da fine giugno inizio luglio. Per iPhone 9 LCD, invece, come accennato, si dovrà attendere forse novembre a causa della scarsa disponibile dell’innovativo schermo LCD a bordi ridotti.

Prezzi degli iPhone 2018

Molte le voci sui prezzi iPhone 2018. Secondo le voci passate, il modello top di gamma iPhone X Max con schermo OLED da 6,5” sarà proposto con un prezzo compreso tra 900-1000 dollari, quindi meno dei 999 dollari ora di partenza per iPhone X.

iPhone Xs con schermo OLED da 5,8”, evoluzione di iPhone X, potrebbe essere proposto a 800-900 dollari, mentre l’atteso best seller iPhone 9 con schermo LCD 6,1”, potrebbe essere venduto con un prezzo compreso tra 600-700 dollari. Ultime voci risultano ancor più precise: 699 dollari per il modello entry level con schermo LCD.

Altre voci, invece,  hanno ipotizzato listini simili, azzardando prezzi più precisi:

  • iPhone X Max da 6,5 pollici di seconda generazione 999 dollari
  • Phone Xs da 5,8 pollici 899 dollari
  • iPhone LCD da 6,1 pollici 799 dollari

Una voce fuori dal coro, invece, ipotizza per iPhone X Max un prezzo di 1100 dollari, quindi più caro del listino di partenza dell’originale iPhone X.

La brutta notizia, comunque, potrebbe essere nascosta in ogni scatola di iPhone: Apple avrebbe deciso, infatti, di rimuovere l’adattatore jack cuffie 3,5 mm a lightning: non è ufficiale, ma gli indizi in tal senso non mancano.

In ogni casi, tutti e tre i modelli saranno equipaggiati a livello software con iOS 12, la cui presentazione è attesa sempre per settembre.

 

Fonte: https://www.macitynet.it/iphone-2018-iphone-xs-iphone-xs-plus-iphone-9/